Cookies   I display ads to cover the expenses. See the privacy policy for more information. You can keep or reject the ads.

Video thumbnail
Ieri dopo molto dibattito la camera ha approvato la proposta di legge
che porta il nome del parlamentare del partito democratico che l'ha firmata.
Emanuele Fiano, quella famosa sull'apologia di fascismo.
Ne abbiamo già parlato, in realtà ma ,facciamo un riassuntino
perché è abbastanza probabile, salvo defezioni dell'ultimo minuto,
che la legge passi anche in senato diventando quindi definitiva.
Se questo dovesse succedere potreste desiderare di aver prestato attenzione a questo video un giorno
mentre venite trascinati in galera per quel post su Facebook, ok?
Potrebbe succedere davvero? Sì, anche se lo fate su Internet. Anzi vale di più, su internet.
Ok adesso le cose stanno così, esiste già una legge sull'apologia di fascismo
ma differentemente da quello che è convinzione comune
questa non punisce chi decida di abbandonarsi a simpatici e nostalgici gesti
come il saluto romano, sventolare la bandiera della repubblica di Salò
o gestire siti che vendono merchandise discutibile
sul quale viene malamente apposta l'immagine di Mussolini che saluta la gente.
Apposta in fabbriche probabilmente site in Cina; ovviamente.
Perché l'autarchia, il Made in Italy e il rispetto del lavoro e le dogane e l'abbattere il globalismo, l'abbiamo già detto,
sono tutte battaglie sacre per un certo elettorato
ma, non valgono quando si cerca di fare un po di "ka-ching".
Benissimo con questa nuova legge non si potrà più fare,
diventa proprio reato come rubare e andare in giro in zoccoli,
questo proprio perché il nuovo articolo è fatto per colpire tutte le persone
che viaggiano sull'ambiguità delle leggi precedenti
che colpiscono chi direttamente cerchi di ricreare il partito fascista,
l'attuale creato è quello lì ma, non riescono invece a colpire chi faccia propaganda fascista in modo diretto o indiretto
vengono punite quindi, vediamo alcuni esempi.
Innanzitutto le persone che producono o vendono
oggettistica che si rifaccia ai defunti partiti fascista o nazionalsocialista tedesco, anche loro.
Quindi basta foto del duce duce, basta anelli con la svastica, niente fasci littori
E se la mia personale modifica dovesse passare
basta tatuaggi tribali.
Lo so alcuni li hanno senza essere fascisti ma, siete in pochi quindi mi dispiace ma, dobbiamo colpire anche voi,
cancellateli, finché siete in tempo.
Si applica anche a chi fa kick boxing.
Credo sia ovvio ma, diciamolo lo stesso , per sicurezza che questa legge comunque colpisce i comportamenti propagandistici.
Quindi non colpisce ad esempio uno che colleziona modellini
degli aerei della seconda guerra mondiale
e quindi ha gli aerei tedeschi con sopra il simbolo nazista.
Punito anche il richiamo alla gestualità.
Niente gente che grida alle manifestazioni fasciste robe tipo: "Boia chi molla", "A noi!","Duce duce"
"Quando c'era lui".. e non so cos'altro si grida in genere alle manifestazioni fasciste. "No Uber in italia".. credo?
Comunque niente gestualità. E' incluso il saluto romano, ovviamente
quindi bisognerà inventarsene un altro.
Propongo di utilizzare il saluto dei motociclisti che tanto non lo fa più nessuno
e a quanto pare entro il 2020 comunque in Italia moto non ce ne saranno più, soltanto scooteroni,
sarà la prima legge del Movimento 5 Stelle a quanto pare.
-di Battista primo firmatario-
Benissimo; attenzione adesso però.
Non vengono punite soltanto le azioni in piazza ma, anche quelle online, più duramente.
Le pene per i reati appena elencati infatti a parte le minchiate, vanno dai 6 mesi ai 2 anni di reclusione.
Una cosa seria, di quelle delle quali si realizza la gravità soltanto
quando ci si trova a piagnucolare in caserma con l'avvocato accanto,
dicendo che non si sapeva che si stava scherzando.
Se la cosa si fa su internet è più seria, parliamo di un terzo della pena in più ,dal massimo
di due anni di prima a 2 anni e 8 mesi.
Se so fare i calcoli.
Cosa che non so fare.
Non abbandonate la scuola ragazzi o diventerete come me.
Cosa succederà adesso?
La legge essendo il nostro un sistema bicamerale perfetto,
va al senato dove I numeri sono un pochino più risicati perché camera is for boys...
Senato is for men.
A votare la legge sono infatti stati in tanti;
è passata con 261 voti a favore 15 astenuti e 122 contrari.
Lega Nord, Forza Italia e Movimento 5 Stelle che ha per questo
ricevuto molte critiche da alcuni pezzi della base.
Ma, al senato la questione è appunto
differente perché anche se il governo ce li ha I numeri per approvarla la legge
e nessuno dei partiti di governo sembra intenzionato a bloccarla,
come invece nel caso dello ius soli ,ne parliamo dopo,
basterebbe il voto negativo di anche solo pochi senatori per affondare la legge.
È probabile, non sembrerebbe.
Chi vota contro deve poi prendersene la responsabilità
ed è difficile spiegare al tuo elettorato perché non voti la legge anti nazi.
Ma è possibile. Certamente.
Comunque, io credo che passerà.
Sulla necessità di averla questa legge ,invece ,ci siamo confrontati prima delle vacanze.
La mia idea non è molto cambiata
La trovo un po illiberale
perché libertà significa poter abbracciare qualsiasi ideologia, secondo me, anche quella fascista,
anche se è contraria all'ordinamento democratico, per lo meno sinché non si fa qualcosa di pericoloso.
Ma, tanti di voi non sono d'accordo con me e hanno delle ottime argomentazioni
in merito alla tenuta democratica del paese e alla necessità di mettere un freno a questa ondata
nazionalpopulista degli ultimi anni.
Ci sta. Comprendo le vostre paure.
Il punto sul quale fatico invece a venirvi incontro è che
ancora ritengo che questa legge non sia solo illiberale ; sia controproducente,
vada contro quello che si sta cercando di fare.
Vietare qualcosa che viene percepito da queste persone come un'ideologia positiva;
erroneamente, per ignoranza, perché fa figo,
perché coperti dalla testa ai piedi di tatuaggi tribali,
non è importante, non farà nient'altro che cementare, in queste persone, l'idea che le proprie vedute estremiste
siano giuste e vengano ostacolate dal governo che ha paura di loro,
vuole chiudere loro la bocca o qualsiasi altra minchiata
e aumenterà l'attrattiva del proibito .
Perché non c'è cosa che conferisca più attenzione a un altrimenti anonimo bottone,
che metterci sopra un cartello con scritto "vietato premere".
Quello che questa legge otterrà ,secondo me, sarà che ancora più persone si sposteranno sulle visioni di estrema destra.
Regalando il proprio voto a qualsiasi partito,
che tramite ammiccamenti e detti non detti
faccia intendere di simpatizzare per la loro ideologia, pur non dichiarandolo apertamente.
I divieti non funzionano mai ma, spero di avere super torto stavolta
e che la legge
cancelli completamente ogni forma di rigurgito fascista dal nostro paese
Sentito come suona ridicolo?
Oh! comunque fatemi sapere cosa ne pensate e un consiglio,
investite in sottobicchieri e cappellini del duce sinché potete.
Se siete di quelli che hanno fiuto per comprare e rivendere le cagate su ebay
magari riuscite a fare un po di soldi spillandoli a qualche rincoglionito che desideri avere il manganello
con scritto "boia chi molla" ,
appeso sul caminetto.
Per far vedere alla malcapitata di turno che varchi l'uscio per osservare la famosa collezione di farfalle
Meglio a voi soldi che a loro, dopo tutto.
Benissimo... cos'altro.
Andiamo veloci.
Partiamo dai partiti che sono diventati negli ultimi anni
maestri nell'ammiccare.
"La Lega"
A Pontida nel bergamasco,
non lontano da una delle città che dovrebbero in teoria essere più aperte e multiculturali d'europa:
"Milano"
La giunta leghista
ha stilato un nuovo regolamento che,
tra le altre cose prevede l'esistenza di un nuovo tipo di parcheggio, già sperimentato in altri comuni :
"Il parcheggio rosa"
Dedicato quindi alle automobiliste che in attesa di un bebè
potranno quindi godere del posteggio auto riservato.
In genere più vicino all'ingresso di quale sia il posto in questione.
(AAAaaaahhhhh)
Finalmente un gesto di civiltà.
E arriva dalla lega. Eccolo qui il sindaco Luigi Carrozzi
Eh ..Quando devo fare I complimenti a qualcuno a prescindere dall'orientamento politico, lo sapete
li faccio.
Complimenti per la cagata quindi amici miei e sono contento l'abbiate letta, la nostra costituzione,
dove si dice che tutti I cittadini di fronte allo stato hanno eguali diritti e dignità sociale
e non possono essere discriminati per alcunchè.
Veramente ben fatto.
Come riporta l'espresso i fatti e molti altri giornali.
I pass per parcheggi sarebbero infatti
distribuiti; in modo specifico proprio, c'è scritto ,
con la discriminante di essere individui umani di sesso femminile ,
appartenenti a un nucleo familiare ... naturale.
Che è una formulazione del cazzo per dire "non lesbiche" .
Se sei una donna incinta etero , tranquilla, lo capiamo,
non devi sforzarti, il bambino potrebbe risentirne.
Prego! Parcheggia pure qui, noi facciamo quattro passi in più per il bambino.
Se sei lesbica no. Tuo figlio è una merda, fottiti.
striscia sotto il sole delle due
peggio per lui che ha una mamma gay.
(AAAaaahhh)
Bello!
e non è finita!
Molti giornali riportano che possono chiedere il rilascio del pass ma, ma (mah mah) ;
gratuito , perché non siamo mica delle bestie,
solo le mamme che siano anche cittadine italiane o membri dell'unione europea.
Quindi non mamme americane, non svizzere, no africane, no asiatiche e presto no britanniche.
Sei una donna inglese che aspetta un figlio da un uomo bergamasco o una donna africana
che ancora non ha avuto la cittadinanza?
Striscia con l'altra mamma di merda! Nel nostro paese c'è spazio soltanto per gli italiani
ma, solo quelli ai quali non piace il sapore piccantino del gender.
(Aaahh)
E questa è l'Italia nella quale voglio vivere. Bravi!
Mamme e bambini di serie a e di serie b.
Spero succeda un casino legale di quelli che si ricordano per sempre
perché io ti sta roba mi vergogno.
Parlando di casini legali si parla ancora di PewDiePie
e usiamo questo momento, questa storia, per sottolineare come la gente online,
di quel diritto di parola, ne faccia un utilizzo erroneo
e di come i creators abbiano una grossa responsabilità sulle spalle
quando dicono qualsiasi cosa.
Mentre PewDiePie si scusa, di fatto in un breve video che ha postato sul suo canale
e che personalmente mi è sembrato maturo e genuino,
quindi, senza lacrime, senza cercare di sminuire il suo operato, senza
"e no ma io intendevo dire un'altra cosa" .
Semplicemente:
"Scusate mi è scappata una minchiata ,sono deluso da me stesso e dovrei comportarmi meglio
visto che per tanti sono un modello da seguire"
Un enorme parte dei suoi utenti si è detta comprensiva con il creator
ma, per le ragioni sbagliate.
Se vi fate un giro nei commenti a quello specifico video che dura pochissimo, un minuto e mezzo,
è pieno di gente che sembra non averlo nemmeno visto,
perché invece di elaborare il fatto che PewDiePie stesso si stia prendendo tutta la colpa
di quello che ha fatto, tutta la responsabilità, definendo inaccettabili le sue parole;
che si possa essere d'accordo con lui o no è un altro discorso,
la maggior parte ha reagito più o meno dicendo :
(mehhh)
"Va bene così, non hai detto niente di male"
E poi ha iniziato a litigare con gli utenti dalla pelle nera
che si lamentavano che gli utenti dalla pelle bianca potessero sentirsi offesi dalla parola "negro" ,
perché il diritto di offendersi è riservato soltanto a loro.
Tutto molto complicato
E poi sono tutti andati su Steam a fare un bombing di recensioni negative a Firewatch ,
ed è per questo che gli influencer e gli opinion leader devono stare attentissimi a cosa dicono.
Una volta accesa, la macchina della merda non può più essere spenta.
Ho anche promesso che avrei parlato dello "Ius Soli" ma, tristemente..
Non ho molto da dire e probabilmente già lo sapete.
La famosa legge che ho spiegato semplicemente in questo video (link) ,cercatelo su youtube
o trovate il link in descrizione qua sotto se aveste bisogno di una rinfrescatina
e di vedere questo affascinante giovanotto
dal penetrante sguardo e della rampante..
..depressione ancora un po'.
Non si farà,
né domani,
né mai.
Mai, in questa legislatura, intendo ,
poi se magari vincere la sinistra di brutto magari la fanno.
Per diventare legge, le votazioni in aula, infatti, vanno calendarizzate;
significa che il governo dice : "Ok , lunedì parliamo di questo, martedì parliamo di quello,
mercoledì discussioni in parlamento sulla Boldrini che porta la malaria,
giovedì pizza, eccetera eccetera .. Un calendario.
Il governo, non ha calendarizzato la discussione in senato
per settembre e le ragioni sono spiegate da quello che abbiamo detto prima ,
sulla legge anti "duce duce" .
Mentre alla camera il PD ha una larga maggioranza
e può fare le cose in tranquillità, al senato le robe son più complicate
ed esiste già prima delle vacanze, la resistenza di alcuni partiti interni alla maggioranza stessa;
cioè di Alfano,
che è spaventato dall'idea di perdere consenso in vista delle prossime elezioni, che si avvicinano.
Per questo motivo
l'imperatore galattico Gentiloni aveva già deciso di rimandarlo; Il voto ,
all'autunno e adesso il capogruppo del PD Zanda
ha detto che la legge proprio non si fa perché tanto i numeri non ci sono ,
quindi,non ha nemmeno senso portarla in aula.
Quindi, evviva!!Evviva!!
Abbiamo arginato il pericolo terroristi.
Una cosa; capisco la frustrazione di alcuni di voi che mi scrivono delle mail,
ormai da mesi , perché questa legge interessa voi qualche vostro parente o amico.
Ho letto tutte le vostre storie
perché questa è la realtà delle cose ,
parliamo di persone integrate che avrebbero diritto alla cittadinanza.
Prendersela con il PD in questo caso ha poco senso, tanto meno con Zanda ,mischino.
E anzi credo sia coraggioso da parte loro
aver portato avanti una battaglia così impopolare
in un periodo come questo.
Se si cerca la famosa questione di sinistra nel partito democratico,
credo la si possa trovare qui, anche se di nuovo la legge è di iniziativa popolare.
L'hanno voluta le persone ma, la maggioranza e il parlamento non lo vuole, invece ...
E la maggioranza dei partiti non la vuole perché è controversa.
Quindi kudos (gloria) al PD per averla abbracciata.
Ma, le regole della democrazia son chiare ragazzi
e senza maggioranza una legge non passa,
quindi non prendetevela con chi vorrebbe votarla ma non mollate nemmeno alla lotta.
È importante. È importante fare molto rumore. In casi come questo.
E questo era tutto per oggi! In realtà volevo parlare di mille altre cose
ma, non ho mai il tempo, mi sembra di parlare per un minuto e mi sfugge tutto di mano.
Vediamo se ce la faccio domani.
Non lo so..
Grazie a Giacomo, alfiere di oggi che sospetto essere sardo dal cognome
che mi ha mandato la foto assieme a dei ringraziamenti apprezzatissimi.
Tutti gli altri, fate i bravi, smettete di chiedermi
"cosa ne pensi del coming out di Willwoosh? "
e di scrivermi che i prodotti apple sono merda e non vi piacciono e quindi
#odio il dato prodotto mentre un altro dato prodotto è invece meglio