Cookies   I display ads to cover the expenses. See the privacy policy for more information. You can keep or reject the ads.

Video thumbnail
*Sigla*
Alla fine è successo davvero.
Ottimo, YouTube,
Davvero buono buonissimo. Kaffettissimo.
E stiamo parlando della morte di un bambino di undici anni,
così lo sapete,
che si è impiccato di fronte ai suoi fratelli
mentre giocavano assieme
e la madre, nell'altra stanza,
preparava loro la colazione.
La famiglia abita in Georgia, Stati Uniti,
e, a quanto riferisce la madre,
il figlio stava cercando di
preparare uno "scherzo" o un "prank"
di quelli super frizzanti di YouTube.
Tipo "fingo di essermi suicidato di fronte a mia madre
e poi pubblico tutto sul sito".
Se ve lo steste chiedendo,
si, esistono video di questo tipo: ecco qua.
Non so bene come possa anche soltanto
passarti in testa che
colpire qualcuno che ti vuole bene
come tua madre
con la simulazione della tua morte,
un evento potenzialmente iper traumatico,
per fare qualche migliaio di views su internet
possa essere una idea anche solo "contemplabile",
visto che a me sembra uno di quei "campanelli d'allarme" che grida:
"Hey gente, ho enormi problemi psicologici irrisolti alle spalle (ndr: sarcasmo)
e un probabile danno neurologico che mi impedisce di provare empatia (ndr: sarcasmo)
anche per le persone a me vicinissime e son pronto a far festa" (ndr: sarcasmo)
Ma, il punto è, nelle ultime ventiquattro ore
si parla un sacco di questa roba,
perché in tanti, ora che guardano YouTube,
si chiedono se il confine non sia stato in effetti superato
o se lo sia già superato da tempo,
sempre che ne esista uno.
Video di finte impiccagioni ce ne sono tanti su YouTube
e, a prescindere, abbiamo visto in questi anni
canali sconosciuti raggiungere livelli di popolarità impensabili,
facendo finta di fare complicati scherzi a sconosciuti e passanti.
Il problema è che, anche se i video sono finti,
in alcuni casi palesemente finti,
tante persone non hanno gli strumenti per capirlo
specie quando hanno undici anni e vogliono, semplicemente,
replicare quello scherzo per farlo alla madre,
finendo però morti appesi al soffitto.
Si torna a bomba su un problema noto, quindi; ovvero:
"È responsabilità dei videomaker mostrare messaggi positivi al pubblico giovane di YouTube?"
"Non lo è?"
"La colpa è dei genitori che non controllano?"
Perché, ideologicamente, io sono per la più totale libertà ma,
talvolta, mi sembra anche che questa storia dei "genitori distratti"
sia un po' una paraculata per risolvere il problema in quattro e quattro otto
e nel contempo sembrar intelligenti,
che non fa mai male, cercare di sembrare intelligenti su internet
tipo: "Eh, genitori di oggi.
Ai miei tempi i bambini erano molto più coscienziosi
Eh beh, bei tempi signora mia."
Ma, lo eravamo davvero più coscienziosi?
È pensabile stare ventiquattro ore su ventiquattro con tuo figlio,
sinché non avrà compiuto diciotto anni?
Non lo so,
sinceramente sono contento di essere stato bambino
in un periodo nel quale non c'era internet e
i miei riferimenti culturali erano filtrati da MTV e,
allo stesso modo, sto pensando, dovessi avere mai un figlio,
di crescerlo con i buoni e sani e vecchi e rigidi principi
delle comunità amish:
niente internet, niente telefono, niente automobili, niente elettricità.
Così si che sono sicuro al cento percento crescerà sano.
a per chiudere con una nota di tristezza
la famiglia evidentemente non naviga
nell'oro perche la madre ha creato una pagina gofundme per far fronte alle spese del funerale, quindi ha questo
parlando di altre cose interessanti che accadono in giornata,
rimaniamo innanzitutto, in tema "cose che accadono nel web"
ma anche e soprattutto, non nel web come ad esempio
venire rapinati mentre si gioca a pokemon go
da un tizio la quale faccia viene quindimandata in streaming su twitch
ai molti che seguivano il noto streamer rapinato
e per qualche ragione rapina un ragazzo indossando una gopro in testa
insomma questa è la storia, questo è il titolo e non mi sto inventando niente
la vittima è "rickeybot", un giovane streamer che mentre cammina vicino a central park a new york
viene improvvisamente colpito al volto da un uomo che gli prende il telefono
e altri oggetti di valore e poi scappa entrando all'interno del parco
il ragazzo sta bene, apprentemente ha riportato soltanto delle contusioni e dovrà
evitare di masticare per qualche giorno e, la faccia del rapinatore
questa è la parte fantastica, è praticamente ovunque
comprese le amorevoli mani della polizia, che è arrivata sul luogo, poco dopo
quindi, giusto una parola su questo, oltre l'ovvio fatto che sono davvero
stupito, atterrito da questa cosa, qualcuno gioca ancora a pokemon go?
la parola è, no.. non è colpa sua
si sarebbe dovuto stare più atttento
nooo, io al suo posto non me ne sarei andato in giro in una zona palesemente.. èèh!
dopo una certa ora, con in mano uno smartphone che grida al mondo
ehi, rubami! valgo centinaia di euro!
ma la colpa non è mai della vittima, impariamola questa cosa
se vogliamo cambiare il mondo, dobbiamo cercare di pensare, a come rendere possibile
anche andarsene in giro all'una del mattino
senza che questo significhi sicura aggressione
non adagiarci sul "eh vabbè, ma allora te la sei cercata, è inevitabile..."
ed è possibile, eh!!
ci sono zone del mondo, città del mondo, anche in italia, che sono più sicure
e ce ne sono altre che sono meno sicure e ancora altre
che un tempo, non lo erano e ora lo sono, per lo meno un po' di più
il "potevi immaginartelo" è
naturale che succeda, alle mie orecchie suona come, un discorso da perdenti
in partenza, a prescindere dal fatto che il ragazzo, certo, che sarebbe potuto stare un po' più attento
ma di nuovo, non è colpa sua, se viene aggredito da un pazzo..
(transizione)
visto che prima parlavamo di telefoni
Google tra poco ne lancia uno
hanno fatto questa specie di trailer
che è un "WOW"... è veramente difficile capire di cosa si tratti!!
c'è la barra della ricerca di google
che lentamente si trasforma in....mmmmmh
cosa potrebbe mai essere questa forma rttangolare con gli angoli smussati!!
mmmmm....(pensa)
nah, come non detto, non è un telefono
probabilmente è un frullatore o un paio di occhiali
o qualche altro importante oggetto tecnologico..(detto in maniera sarcastica)
comunque è google
quindi è eccitazione
ma alla fine anche se è un telefono farà le cose che fanno già già altri telefoni
Inoltre ho un altro di quei grafici che ci fanno innamorare della vita.
o odiare la vita,
o convincerci che noi siamo intelligenti
e ci ergiamo sulle masse di bifolchi
che rappresentano la colonna vertebrale di questo paese
noi scherziamo, ma è pienio di gente che ne è convinta.
The Independent ha pubblicato una mappa basata su dati
del 2016 che mostra quali siano i paesi d'europa a più alto e più basso tasso
di scolarizzazione, di fatto calcolando quante persona dai 20
ai 64 anni siano presenti nelle varie zone geografiche e abbiamo una laurea
o un titolo di studio equivalente
e indovinate a quale colore corrisponde
un basso
numero di persone
che ha una laura ho un titolo di studio equivalente
i rosso il colore dell'amore con l'italia che si vanta tanto di essere
culla della civiltà casa delle belle arti saluto buona la cultura e un sacco di
altre storie di fatto in posizione ultima senato chiede resa
medicina cetica di superata
ma paesi dell'europa dell'est
come ucraina
romagna mascia isb 8 il giovane non vale calcolare ventenni e se stante mi tutti
assieme il mondo è cambiato
da allora giusto inesistente interlocutore alcol attribuisco di fatto
la mia stessa cosa è il modo di parlare con tanto di eremo settore
giusto infatti la situazione si si calcola non soltanto le persone dai 30
ai 34 anni radicalmente
diversa
con l' italia che migliora lievemente 'molto lietamente per quanto riguarda
sud italia sardegna sicilia
il resto del mondo che invece
corre, miglira parecchio con quasi il 50% alle persone
che possiedono una laurea
in tutto il nord europa ora siamo su internet quindi mi sto
abituando a specificare
soltanto oggi ho fatto una battuta sul facebook
e il 50% non ha capito che fosse una battuta quindi
ovviamente non sempre la laurea con l'assenza di una laurea hanno
significato così netto ,qui non inondate di commenti tipo
"non mi sono mai laureato ma sottotutto bravissimo" (ironia)
grande io stesso non ho concluso il percorso universitario
ma fai finta che questo sia andato senza significato
semplicemente cantarsela suonarsela da soli cosa che in italia
siamo super bravi a fare
è la germania è senz'altro un'altra anomalia interessante guardate qui
lasciamo quindi
che siate voi a commentare io non dico niente su questa roba
parlando di cose più serie a la tregua in Siria della quale parlavamo ieri
è già finita ma.
la guerra è ufficialmente ricominciata i bombardamenti da parte
delle forze lealiste di assago
sono ripresi e hann innanzitutto colpito un convoglio di aiuti umanitari dell' onu
destinati alle popolazioni costretta a vivere in condizioni disperate
ufficialmente l'esercito dichiarato la tregua conclusa accusando
i ribelli di aver ripetutamente
violato gli accordi di cui si parlava nella tregua
come successe ad esempio ucraina
e tutti sembrano sempre essere d'accordo alla tregua mentre continuano a sparare
che è come dire basta alla violenza
mentre si riempie di pugni qualcuno o parliamo di cose serie
"criticando morandi perchè va a fare la spesa di domenica" ovviamente il
bombardamento non ha colpito solo le cose, il cibo, le cure, le medicine ma anche le
persone che trasportano quelle cose, i morti potrebbero essere più di 30
e si parla dei pochi ospedale rimasti operativi ad Aleppo, gestiti spesso da
associazioni internazionali come medici senza frontiere
immediatamente
riempitisi
di civili feriti, tenete peraltro conto che nonostante la settimana di
relativa tranquillità nessun aiuto umanitario era ancora giunto in Siria
a causa dell' ostruzionismo del governo di Assad
che ufficialmente ha detto "ok" agli aiuti
ma che poi nei fatti, li avrebbe ostacolati in tutti i modi
principalmente perchè ha strategicamente senso farlo; è una mossa da stronzi ,ma..
strategicamente sensato, la cosa interessante è che gli stati uniti sembrano
di fatto aver smesso di parlarci con Assad che si è sempre mostrato
molto indiscriminato nel colpire i suoi stessi connazionali con i bombardamenti
anche di tipo vietato, per parlare invece con la Russia, dato che
tutta questa storia della tregua e' stata messa su per mettere in piedi una
strategia
comune di lotta lo stato islamico lo stato segretario di stato americano John Curry
a seguito del fallimento del cessate il fuoco
si è detto speranzoso in merito alla capacità Russa
di controllare bashar al-assad quindi insomma le notizie alla siria sono anche
che è tutto come prima.
in ultimo per ora cito velocemente, data la scarsità di informazioni,
due italiani sono stati rapiti in libia eh, non è la prima volta che capita
che capita qualcosa del genere
due uomini si chiamano Danilo e Bruno
e sarebbero stati intercettati
da un gruppo di guerriglieri
per ora non meglio identificato a Sud dalla libia vicino alla citta di Gat
nella quale lavorano come manutentori all areoporto per conto di una società italiana,
la città è nella parte sud della libia
che è si uno stato completamente instabile
ma a quanto pare è considerata abbastanza tranquilla vicino al confine
con l'Algeria
dove lo stato islamico non sarebbe attivo tanto che si pensa che i rapitori
potrebbero essere
semplice criminali
o addirittura appartenenti a qualche tribù della zona
ovviamente internet ha già capito tutto, eh!!
tutto quello che c'era da capire aspettiamoci le solite polemiche sui
riscatti
e poi chi dice, "ma che ci fanno quelli lì in quei posti lì?"
e insomma, tutto il solito discorso per il resto
stiamo a vedere sperando che nelle prossime ore arrivino nuove notizie
circa destino dei nostri due connazionali rapiti per altro assieme
a un terzo uomo: un cittadino canadese.
e questo è tutto quello che ho da dirvi per oggi
...
grazie per aver guardato
grazie ad Alberto che mi manda questa foto dalla Lituania
peraltro visto che si parlava
di europa ed europa dell'est eccetera
eccetera...
alberto grazie per la tua foto
e per rispondere alla tua domanda, "no, non sono mai stato in Erasmus!"
ma consiglio sempre di fare a tutti e mi mangio le mani
per non aaver fatto l'erasmus
o per non aver finito il corso di laurea ma quello è tutto un altro discorso
è tutta una...
lasciamo stare ci vediamo domani
alle 18